Perché sono necessari gli antiossidanti?

Gli antiossidanti sono molecole che combattono la distruzione delle cellule del corpo sotto l'influenza di vari fattori. Uno di questi è l'ossidazione da parte dei radicali liberi. Questi composti hanno una struttura instabile: un elettrone libero. Per ripristinare il proprio equilibrio, cercano di "pizzicare" la parte necessaria delle cellule sane e danneggiarle.

I processi ossidativi si verificano continuamente nel corpo. I radicali svolgono un ruolo importante nella vita umana, ad esempio le cellule immunitarie utilizzano i radicali liberi per combattere le infezioni. Il pericolo è un livello eccessivamente alto di tali sostanze, che può provocare diabete, malattie cardiache e provocare il cancro. Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi "extra" e ne controllano la quantità nel corpo.

Articoli correlati

Il corpo umano è un sistema complesso e intelligente che ha le sue difese antiossidanti per innescare processi di recupero. Inoltre, un ruolo importante è svolto dalle sostanze contenute negli alimenti, soprattutto in frutta e verdura. Alcune vitamine, come E e C, sono antiossidanti efficaci. Alcuni medicinali, integratori alimentari, complessi vitaminici e minerali hanno proprietà simili.

(25 Gli scienziati osservano che la migliore strategia per un'adeguata assunzione di antiossidanti è aderire a una dieta ricca di varie verdure e frutta, insieme ad altre buone abitudini (sport, stile di vita attivo, rifiuto delle cattive abitudini, sonno sano, niente stress).

Per ottenere la dose giornaliera dal cibo, i medici raccomandano di includere nella dieta:

  • Tè verde, cacao, cioccolato fondente, uva - ricca di tannini. Dona un gusto astringente ai cibi. Hanno proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, rafforzano i vasi sanguigni e rimuovono le tossine dal corpo.
  • Mirtilli, mirtilli, lamponi, more, mirtilli rossi. L'alto contenuto di antiossidanti nelle bacche riduce il livello di colesterolo "a bassa densità", normalizza la pressione sanguigna, migliora la sensibilità all'insulina (che è molto importante per i diabetici) e blocca la diffusione delle cellule tumorali. Hanno attività antimicrobica e aiutano a mantenere un BMI sano.
  • Il caffè è la principale fonte di polifenoli (flavonoidi) e acido idrocinnamico. La ricerca degli scienziati scandinavi mostra che bere 1-3 tazze di questa bevanda tonificante ogni giorno fornisce il 64% del fabbisogno giornaliero di antiossidanti. Il caffè riduce il rischio di diabete di tipo 2, alcuni tipi di cancro, riduce la probabilità di sviluppare demenza (Alzheimer e Parkinson) e aumenta l'aspettativa di vita.

Tuttavia, il consumo regolare di alte dosi di antiossidanti "isolati" dall'esterno può essere dannoso. L'assunzione di farmaci o integratori alimentari senza la necessità e la supervisione dei medici può causare effetti tossici e contribuire, anziché prevenire, il danno ossidativo. Gli scienziati chiamano questo fenomeno il "paradosso degli antiossidanti".

.