Perché il coronavirus è pericoloso per gli uomini calvi

I medici americani hanno trovato un collegamento tra COVID-19 e calvizie. Gli scienziati suggeriscono che gli ormoni sessuali maschili aiutano il virus genomico a RNA a entrare nel corpo umano e ad attaccare le cellule sane.

Il professor Carlos Vambier ha affermato che la calvizie è uno dei parametri della gravità della malattia. Il gruppo di Vambier ha condotto uno studio su pazienti con infezione da coronavirus in tre ospedali di Madrid. Si è scoperto che il 79% degli uomini infetti era calvo. In precedenza, l'osservazione dei medici in una delle cliniche spagnole ha mostrato un quadro simile: 29 pazienti su 41 con coronavirus avevano l'alopecia.

Gli scienziati hanno sottolineato che la calvizie parziale o completa si osserva negli uomini bianchi di mezza età nel 31-53% dei casi di infezione da coronavirus. Statistiche simili si osservano nelle donne che hanno perso i capelli a causa dell'aumento della produzione di androgeni.

Per rallentare la diffusione del coronavirus, i medici suggeriscono di utilizzare metodi per sopprimere l'attività degli androgeni. Per eliminare il pericolo di contrarre il coronavirus, i medici consigliano alle persone inclini all'alopecia di sottoporsi a terapia ormonale. [nove].